A g r i C u l t u r a

Leonardo Laureti – Agronomist & Farmer

Autorizzazione Unica Ambientale (AUA)

Entra in vigore il 13 giugno il Decreto del Presidente della Repubblica 13 marzo 2013, n. 59 recante “Regolamento recante la disciplina dell”autorizzazione unica ambientale e la semplificazione di adempimenti amministrativi in materia ambientale gravanti sulle piccole e medie imprese e sugli impianti non soggetti ad autorizzazione integrata ambientale, a norma dell”articolo 23 del decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 aprile 2012, n. 35″.
Il provvedimento è costituito da 12 brevi articoli e da un corposo Allegato I di oltre 350 pagine che per comodità è stato suddiviso in 4 parti.

La nuova Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) si applica, di fatto, a tutte le imprese non soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) e a valutazione d”impatto ambientale (VIA) che abbiano necessità di ottenere almeno uno dei seguenti titoli:

  • autorizzazione agli scarichi di acque reflue;
  • comunicazione preventiva per l”utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende ivi previste;
  • autorizzazione alle emissioni in atmosfera;
  • autorizzazione di carattere generale alle emissioni in atmosfera;
  • documentazione previsionale di impatto acustico;
  • autorizzazione all”utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura;
  • comunicazioni in materia di rifiuti di cui agli articoli 215 e 216 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.152.

La piena applicazione dell”AUA garantirà un risparmio complessivo di 700 milioni di Euro all”anno per le PMI e basterà un”unica domanda da presentare per via telematica allo Sportello Unico per le attività produttive (SUAP) per richiedere l”unica autorizzazione necessaria.
Le Regioni potranno estendere ulteriormente il numero di atti compresi nell”AUA. Con la certificazione unica ambientaleviene garantita la certezza dei tempi perché in caso di mancato rispetto dei termini è previsto il ricorso ai poteri sostitutivi. Sarà inoltre effettuato un monitoraggio sull”attuazione dell”autorizzazione unica, in collaborazione con le associazioni imprenditoriali.
Gli elementi essenziali dell”autorizzazione sono tre:

  • è rilasciata da un unico ente e sostituisce tutti gli atti di comunicazione, notifica e autorizzazione previsti dalle norme vigenti in materia ambientale;
  • il procedimento di rilascio dell”autorizzazione si basa sul principio di proporzionalità degli adempimenti amministrativi in relazione alla dimensione dell”impresa e al settore di attività, sull”esigenza di tutela degli interessi pubblici e sulla necessità di non introdurre maggiori oneri a carico delle imprese;
  • è prevista una procedura semplificata anche per il rinnovo dell”autorizzazione: se le condizioni di esercizio sono rimaste immutate è sufficiente la presentazione di una istanza con una dichiarazione sostitutiva. Durante il tempo necessario per il rinnovo, l”esercizio dell”attività può proseguire sulla base dell”autorizzazione precedente.

L”Autorizzazione unica ambientale potrà essere applicata a tutte le PMI – categorie delle microimprese, delle piccole imprese e delle medie imprese – con un numero di occupati inferiore a 250 ed un fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro, oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 43 milioni di euro.
Si applicherà, anche, alle imprese e ai gestori degli impianti che abbiano almeno due titoli abilitativi come autorizzazione agli scarichi, autorizzazione alle emissioni in atmosfera, impatto acustico, comunicazione in materia di rifiuti ecc.

 

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2013-05-29&atto.codiceRedazionale=13G00101

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23/10/2013 da in Politica agricola con tag , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: